Percorso:ANSA > Mare > Shipping e Cantieri > Nautica: a Spezia area refitting da 60 mila metri quadrati

Nautica: a Spezia area refitting da 60 mila metri quadrati

Imprese della Cna investiranno 10 milioni

03 dicembre, 19:29

L'area delle "casermette" alla Spezia, il compendio militare "ex fusione tritolo" nella zona est del golfo spezzino (vicina alla darsena Pagliari) è stata assegnata in concessione al "Consorzio sinergie nautiche levante ligure", una serie di imprese della nautica che fanno riferimento a Cna, per la realizzazione di un polo produttivo dedicato al service e al refitting della nautica da diporto.

L'area, che era stata acquisita dalla precedente amministrazione comunale, è di 60 mila metri quadri e vedrà investimenti da parte delle imprese per circa 10 milioni di euro finalizzati alla rigenerazione di un capannone industriale (1500 mq) e a nuove costruzioni per 8 mila metri quadrati. Il tratta del polo produttivo più importante a Spezia degli ultimi 30 anni.

Entro 10 giorni le imprese presenteranno il progetto urbanistico operativo, cui si affiancheranno gli interventi urbanistici a cura dell'amministrazione grazie ai finanziamenti del piano periferie. Il Consorzio gestirà un unico piazzale e uno spazio di banchina, per dare risposte complete per la manutenzione delle imbarcazioni, affidandosi alla filiera locale. L'obiettivo è chiudere la filiera della nautica nel golfo spezzino, dove sono presenti i porticcioli e dove insistono i principali cantieri italiani. "In questo modo il nostro territorio potrà attrarre imbarcazioni e armatori che fino a oggi hanno preferito porti di altre regioni", ha sottolineato il sindaco Pierluigi Peracchini. "Il Consorzio non è solo una forma societaria di scopo ma di vero obiettivo, oltre al repair e refitting, per offrire servizi nautici tali da poter attrarre alla Spezia anche le famiglie degli armatori, dei comandanti e l'equipaggio compreso che sul nostro territorio troveranno, finalmente, una realtà pronta a rispondere alle loro richieste per vivere anche il nostro mare" ha aggiunto Marco Barotti, presidente del Consorzio Sinergie Nautiche Levante Ligure. Il coordinamento dell'accordo è stato curato dalla Cna della Spezia, in un percorso iniziato nel 2013. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: