Percorso:ANSA > Mare > Shipping e Cantieri > Vard costruisce la prima portacontainer senza pilota ed elettrica

Vard costruisce la prima portacontainer senza pilota ed elettrica

Commessa per norvegese Yara, sostituirà 40 mila viaggi tir all'anno

30 agosto, 20:50
La nave portacontainer elettrica 'Yara Birkeland'  (foto dal sito di Yara International) La nave portacontainer elettrica 'Yara Birkeland' (foto dal sito di Yara International)

 Vard (gruppo Fincantieri) ha siglato un contratto di 250 milioni di corone norvegesi (circa 25 milioni di euro) per la costruzione della prima nave container autonoma ed elettrica al mondo; committente è l'impresa norvegese Yara. Con una lunghezza di 80 metri, la nave sostituirà circa 40.000 viaggi di Tir all'anno, diminuendo i costi di trasporto, riducendo le emissioni di ossidi di azoto e di CO2, e migliorando la sicurezza stradale in un'area urbana densamente popolata.

La nave portacontainer elettrica 'Yara Birkeland' sarà consegnata da Vard nei primi mesi del 2020. Dopo la consegna, comincerà a trasportare cento container di fertilizzante lungo i 60 chilometri che separano l'impianto di produzione dal porto di Larvik, da dove la Yara esporta in vari Paesi, un centinaio di chilometri a sud di Oslo. All'inizio la navigazione sarà monitorata da un equipaggio per intervenire nel caso il computer andasse in avaria ma la navigazione e' destinata a lasciare spazio all'intelligenza artificiale entro il 2022.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: