Percorso:ANSA > Mare > Shipping e Cantieri > Federagenti, 3,5 mld euro da estero su shipping italiano

Federagenti, 3,5 mld euro da estero su shipping italiano

Negli ultimi 10 anni su sessanta aziende

13 maggio, 20:33

 Fra acquisizioni, fusioni, partnership lo shipping è il settore che attrae più investimenti esteri in Italia. Negli ultimi dieci anni sono quasi sessanta le aziende totalmente o parzialmente acquisite oppure partecipate nel settore portuale, logistico e marittimo italiano da gruppi internazionali sia del settore finanziario che marittimo con un investimento stimato di oltre 3,5 miliardi di euro. E' la mappa della presenza internazionale dalle agenzie alle case di spedizione, dai terminal alle aziende di logistica, un fenomeno in forte crescita, presentata a Porto Cervo, all'assemblea di Federagenti, la federazione nazionale degli agenti e dei broker marittimi dal presidente Gian Enzo Duci che ha svolto l'analisi nell'ambito dei suoi incarichi presso l'Università di Genova.

"Il risultato di questi interventi dissipa il sospetto che si tratti solo di una massiccia operazione di colonizzazione - ha spiegato Duci -: nei tre anni successivi all'intervento di investitori esteri, l'Ebitda dei gruppi oggetto dell'intervento, e di cui si sono potuti reperire i dati, ha registrato un incremento medio del 70%, per poi attestarsi negli anni a seguire su tassi di crescita annui del 5%". Secondo lo studio nella maggior parte dei casi gli investitori internazionali hanno radicato in Italia le proprie attività e hanno creato valore aggiunto nel nostro Paese, anche se il processo di globalizzazione non è stato e non è indolore. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: