Percorso:ANSA > Mare > Nautica e Sport > Liguria for Yachting: i marina liguri si mettono in rete

Liguria for Yachting: i marina liguri si mettono in rete

Alleanza a cinque con 2.400 posti barca. Estate in crescita

08 agosto, 17:13

Alleanza a cinque, fra Marina Molo Vecchio, Marina Porto Antico, Marina Genova, Marina di Loano e Porto Lotti, per fare sistema e confrontarsi con il mercato internazionale della nautica da diporto. Distribuiti lungo la costa da Ponente a Levante, insieme hanno varato Liguria for Yachting, rete di imprese che punta a valorizzare il turismo, il settore nautico e l'integrazione con le eccellenze del territorio. Rappresentano una realtà da 2.400 posti barca con servizi tecnici, logistici e di accoglienza che ne fanno la base per la navigazione estiva nel Mediterraneo e un approdo per accogliere le barche in inverno. "E' un punto di partenza - dice Fabio Pesto, presidente di Marina Molo Vecchio e neo presidente di Liguria For Yachting - che rappresenta un importante stimolo non solo per la nautica ma per tutto il territorio ligure".

L'idea è aggregare altri operatori e coinvolgere le istituzioni.

"Quest'estate stiamo complessivamente registrando un deciso incremento di barche e un aumento della permanenza media" dice Giuseppe Pappalardo, ad di SSP, società di gestione di Marina Genova e vicepresidente della neonata rete. Massimiliano Barbagelata, ad di Marina Porto Antico e consigliere di Liguria for Yachting, sottolinea come punto di forza l'essere in grado di ospitare gli yacht tutto l'anno. Con oltre 20 mila posti barca, la Liguria è prima in Italia per offerta e accoglienza nautica, ricordano Uberto Paoletti direttore di Marina di Loano e Pier Mario Capurro, procuratore speciale Porto Lotti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: