Percorso:ANSA > Mare > Nautica e Sport > Nuoto: Voltolina a Salone Nautico racconta impresa Adriatico

Nuoto: Voltolina a Salone Nautico racconta impresa Adriatico

Un successo reso possibile da Marina Militare e Guardia Finanza

08 ottobre, 21:43
Voltolina al Salone di Genova Voltolina al Salone di Genova

(ANSA) - GENOVA, 8 OTT - La prima traversata a nuoto no stop del Mare Adriatico dall'Italia all'Albania, per un totale di 85 chilometri in 23 ore e 44 minuti. E' questa l'impresa sportiva e culturale del triatleta Massimo Voltolina presentata oggi pomeriggio al 52/mo Salone Nautico Internazionale di Genova.

Impressionanti i numeri di questa incredibile performance: sono state infatti 82.440 le bracciate totali in mare aperto compiute di giorno e di notte, 3,7 chilometri all'ora la velocita' media. Un successo reso possibile grazie al supporto della Guardia di Finanza e della nave Tremiti della Marina militare al comando del tenente di vascello Francesco Maffiola, che hanno accompagnato la traversata per tutte le 24 ore.

''Un'esperienza forte - ha detto Voltolina che gia' nel 2006 aveva compiuto l'impresa della traversata della Manica in 13 ire -, un risultato non solo sportivo, anche culturale. Il sentimento piu' forte? quello di notte, la paura e il pericolo''.

''La Marina non e' venuta dietro a un'impresa folle - ha commentato il contrammiraglio Roberto Camerini -, ha seguito le sue tradizioni e i suoi eroi, le persone che danno significato a quello che fanno con spirito di sacrificio'' mentre il comandante Maffiola ha scherzato: ''Voltolina e' stato il primo clandestino al contrario, il primo naufrago che non voleva essere salvato''.

L'impresa e' stata sostenuta dall'associazione di promozione sociale Learn To Be Free Onlus. ''Siamo molto orgogliosi di aver contribuito a un risultato sportivo ad alto valore simbolico - ha detto la presidente della onlus Irene Pivetti -: l'Albania e' un popolo fratello che sta sviluppando collaborazioni con l'Italia su molti fronti''.

La traversata e' avvenuta dal 4 al 5 settembre 2011 da Punta Palascia (Italia) a Punta Linguetta (Albania). Voltolina si e' allenato per un anno, 4 ore al giorno, nello Sport Center di Parma. Il presidente del Coni Liguria Vittorio Ottonello ha premiato l'atleta con una targa commemorativa. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA