Percorso:ANSA > Mare > Ambiente e Pesca > Porti: Livorno, intesa per i controlli dei combustibili navali

Porti: Livorno, intesa per i controlli dei combustibili navali

Convenzione sottoscritta da Guardia costiera e Dogane

14 agosto, 10:36

Una stretta collaborazione finalizzata a incrementare i controlli sul tenore di zolfo dei combustibili utilizzati dalle navi che scalano il porto di Livorno con finalità di prevenzione e limitazione dell'inquinamento atmosferico. Questo il contenuto della convenzione sottoscritta a Livorno tra il comandante della Capitaneria di porto di Livorno, ammiraglio Giuseppe Tarzia e il direttore interregionale dell'Agenzia delle Dogane e dei monopoli Giuseppe Napoleoni.

La normativa internazionale, si ricorda in una nota, prevede concentrazioni percentuali tassative ed inderogabili dello zolfo contenuto nei combustibili ad uso marittimo, con limiti ancora più stringenti quando le navi si trovano in porto. Secondo il disciplinare concordato, le verifiche verranno svolte da ispettori specializzati della Guardia costiera che si recheranno a bordo delle navi per il prelievo di campioni da analizzare presso il laboratorio chimico di Livorno dell'Agenzia delle Dogane e dei monopoli. Le sanzioni in caso di inosservanza possono arrivare fino a 150.000 euro. Soddisfazione per l'accordo è stata espressa sia da Tarzia che da Napoleoni.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: