Percorso:ANSA > Mare > Porti e Logistica > Porti: Taranto; ripresa ex Ilva, più imbarchi rinfuse solide

Porti: Taranto; ripresa ex Ilva, più imbarchi rinfuse solide

Imbarchi 1,5 milioni di tonnellate, +19,2% ; sbarchi 10,3 milioni +1,2%.

26 aprile, 17:26
Porti: Taranto; ripresa ex Ilva, più imbarchi rinfuse solide Porti: Taranto; ripresa ex Ilva, più imbarchi rinfuse solide

 Gli imbarchi di rinfuse solide nel porto di Taranto nel 2018 hanno segnato, con circa 1,5 milioni di tonnellate, un aumento del 19,2% sul 2017. Anche gli sbarchi con 10,3 milioni hanno registrato un aumento dell'1,2%. Lo rende noto l'Autorità portuale di sistema del Mar Ionio, precisando che "la stabilizzazione della situazione dell'industria siderurgica, dopo gli ultimi anni difficili per le note vicende giudiziarie e ambientali, ha contribuito a conseguire questi risultati. L'attività generata dalla gestione degli impianti ex Ilva ad opera della Arcelor Mittal Italia, si auspica possa contribuire a rilanciare ulteriormente Taranto in questo segmento". Nel 2018 le movimentazioni complessive dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio sono state pari a 20,4 milioni di tonnellate, registrando una riduzione del 5,6% rispetto all'anno precedente quando erano state gestite 21,6 milioni di tonnellate di merci. Riguardo alle rinfuse liquide, la contrazione degli sbarchi con 1,1 milioni di tonnellate nel 2018 a fronte di 1,8 milioni dell'anno precedente (-39,4%), e degli imbarchi con 2,7 milioni leggermente più bassi del 2017 (-3,3%) "riflette - spiega l'Authority - la riduzione dell'import marittimo della raffineria Eni che sta utilizzando il greggio proveniente dalla Basilicata". Ancora ferma la movimentazione di container per il 2018, ma "il rilascio - conclude la nota - della concessione del Molo Polisettoriale alla holding turca Yilport, tredicesimo operatore terminalista mondiale e miglior operatore portuale globale per il 2018, apre a nuove ed importanti prospettive di crescita del settore".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: