Percorso:ANSA > Mare > Porti e Logistica > Porto Genova, confermato il calo delle tasse portuali dal crollo del ponte

Porto Genova, confermato il calo delle tasse portuali dal crollo del ponte

Approvato il rendiconto dell'authority 2018 e il rinnovo della concessione Gmt

20 aprile, 19:37

 E' stato un rendiconto fatto di "luci e ombre" quello appena approvato dal Comitato di Gestione dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

Così lo ha definito il Presidente dell'ente, Paolo Emilio Signorini, che ha ricordato come i traffici del porto di Genova, "nella seconda metà dello scorso anno, sono diminuiti dopo il crollo di ponte Morandi, e l'anno si è chiuso con un incremento complessivo della movimentazione merci dell'1,7%".

Rallentamento che si è riflettuto sulla raccolta delle tasse portuali: "A Genova, infatti, questo valore era stabilmente a +9% rispetto all'anno precedente fino a luglio, mentre a fine anno l'incremento è stato soltanto del 2,9%. Diversamente da Savona dove invece - ha ricordato Signorini - la tasse portuali raccolte dall'authority sono cresciute dell'11% rispetto al 2017".

A livello di entrate complessive dell'AdSP, i valori sono rimasti sostanzialmente invariati su base annua, "con i canoni che sono arrivati a 34 milioni di euro. A Genova sono cresciuti di 3 milioni, grazie soprattutto alle concessioni pluriennali, incremento che però è stato di fatto annullato da un calo di analogo importo registrato a Savona a causa delle licenze di piccola dimensione. Ma la contrazione è dovuta a fattori contingenti e già quest'anno ci aspettiamo un nuovo incremento".

Infine, il livello di "spesa in conto capitale dell'AdSP è molto migliorato: era solo di circa 10-12 milioni all'anno negli ultimi 2 anni di esistenza delle 'vecchie' Autorità portuali, mentre dopo la trasformazione degli enti in Autorità di Sistema è stata di 20 milioni nel 2017, 36 milioni nel 2018 e crescerà ancora nel 2019. Le uscite correnti invece sono diminuite di 5 milioni".

Durante la seduta, il Comitato di Gestione genovese ha anche approvato il rinnovo della concessione della società C. Steinweg - GMT (Genoa Metal Terminal), nel bacino di Sampierdarena, che ha ottenuto una proroga di 25 anni a fronte di un piano di investimenti di 80 milioni di euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: