Percorso:ANSA > Mare > Porti e Logistica > Porti: Cagliari, comitato di gestione, rilancio dello scalo industriale

Porti: Cagliari, comitato di gestione, rilancio dello scalo industriale

Passi avanti per ampliamento Zes. Approvata relazione 2018

19 aprile, 14:22

(ANSA) - CAGLIARI, 18 APR - Porto canale di Cagliari tra i temi caldi dell'ultima riunione del comitato di gestione.Tra i punti all'ordine del giorno c'era infatti l'informativa del Presidente dell'AdSP Massimo Deiana sul tavolo tecnico per il futuro dello scalo industriale che si è tenuto al ministero dei Trasporti martedì scorso. Un incontro nel corso del quale sono stati analizzati i possibili percorsi per il rilancio dei traffici merci e la salvaguardia dei lavoratori, tra tutte l'accelerazione sull'istituzione della Zes, la revisione della perimetrazione della Zona Franca e l'avvio di interventi infrastrutturali che possano restituire competitività allo scalo. 


Lo stesso Deiana ha parlato di un 2019 di sfide cruciale. E tra questa ha evidenziato proprio il rilancio del porto canale e la salvaguardia di centinaia di posti di lavoro. Il comitato di gestione è servito anche a fare il punto su quanto realizzato nel 2018. I dati sono riportati nella relazione annuale approvata ieri. Tra i punti e gli obiettivi realizzati anche il monitoraggio e l'aggiornamento di 36 progetti infrastrutturali per l'avvio di altrettante gare d'appalto. Poi la definizione del Piano dell'organico del porto e la creazione dell'Agenzia per il Lavoro Portuale della Sardegna (ALPS Srl). Tra i risultati riportati anche il rilascio di concessioni come quella per la base di Luna Rossa e della Federazione Italiana Vela.

Dal punto di vista degli indirizzi generali di programmazione, il documento evidenzia il rinnovo degli organi di Cagliari Free Zone, il rilascio della concessione per la realizzazione di un banchinamento per il rifornimento di Gnl Oristano, l'approvazione del documento tecnico per l'ampliamento degli spazi destinati a Zes sul Porto Canale e la partecipazione a 18 progetti europei. "La relazione annuale ed il rendiconto finanziario approvati dal Comitato di Gestione rappresentano il consuntivo di un anno di grande lavoro - spiega Deiana - 12 mesi intensi nei quali abbiamo completato l'avvio della macchina con la strutturazione dell'organico, l'approvazione di regolamenti di armonizzazione delle procedure e posto le basi della pianificazione 2019".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: