Al via terza edizione Digital Support

Web marketing per le Pmi, diventerà corso universitario

Redazione ANSA ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 4 NOV - Ventisei settimane di formazione, per un totale di 300 ore, che tengono insieme lezioni teoriche con docenti dell'Università Politecnica delle Marche, manager di grandi aziende e della Luiss Busness School e professionisti affermati e un inserimento in azienda per costruire e mettere in pratica un vero e proprio piano di marketing digitale, grazie all'assistenza di tutor. E' il progetto formativo per il web marketing Digital Support, riservato a neolaureati lanciato dalla Fondazione Aristide Merloni e dalla Fondazione Marche, in collaborazione con il Dipartimento di Management dell'Università Politecnica delle Marche e la Luiss Business School, giunto ormai alla terza edizione, con oltre 60 corsisti formati. Oggi la consegna degli attestati a 8 dei 31 partecipanti alla seconda edizione, ma sono state 92 le domande di partecipazione, +30% rispetto alla prima edizione. Le lezioni prenderanno il via a fine novembre a Fabriano fino a febbraio 2020, per poi proseguire con l'inserimento in azienda e l'orientamento: il bando per parteciparvi scade il 17 novembre. "Un bando aperto a tutti - ha detto oggi il vice presidente della Fondazione Merloni Gian Mario Spacca -, non solo ha chi ha lauree in discipline economiche o ingegneria gestionale o informatica, ma anche ai giovani laureati in materie umanistiche": archeologia, filosofia fino a scienze delle comunicazione, design, tutti profili particolarmente richiesti nel settore del marketing. La partecipazione è gratuita: i candidati saranno selezionati dal Comitato Scientifico, prevalentemente in base a determinazione, ambizione e motivazioni esposte nella loro lettera di presentazione. Per armonizzare le diverse competenze il primo periodo è dedicato ad "allineare l'aula". Il corso offre d'altro canto un placement al 73%. Secondo Spacca, il segreto del successo è proprio nella possibilità di apprendimento "con docenti di accademia, ma anche con operatori esperti in un approccio integrato". Tanto che il neo rettore di Univpm Gian Luca Gregori ha parlato della possibilità di lanciare dei corsi di laurea professionalizzanti sulle stesse discipline e con lo stesso modello. Obiettivo del programma è preparare i futuri digital manager delle Pmi marchigiane e una nuova leva di liberi professionisti esperti di promozione digitale: dai social alla pubblicità on line, dallo studio dei motori di ricerca all'analisi dei dati, dai sistemi gestionali all'e-commerce. Tra i coach Mario Becchetti, Sandro Giorgetti, Luca Marinelli. La Fondazione Marche offre un contributo per co-finanziare gli investimenti pubblicitari.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in