Ue: Marche, più occupati e investimenti

Consiglio approva all'unanimità risoluzione a Commissione Ue

Nuovo impulso all'occupazione, alla crescita e agli investimenti, un futuro sostenibile, completamento del mercato unico digitale, miglioramento dell'applicazione del diritto europeo. Sono alcuni degli indirizzi contenuti nella proposta di risoluzione, approvata all'unanimità dal Consiglio regionale delle Marche, per il programma di lavoro della Commissione europea per il 2019. Un programma di lavori intitolato "Mantenere le promesse e prepararsi al futuro" che tocca i temi dell'economia, dell'ambiente, delle migrazioni, della transizione digitale e del rafforzamento dell'unione monetaria. L'atto, che si inserisce nell'ambito della partecipazione delle Regioni alla formazione del diritto e delle politiche comunitarie; è l'ultima indicazione che il Consiglio delle Marche fornisce alla Commissione europea, prima dello scioglimento del Parlamento Europeo e del suo rinnovo. Gli altri indirizzi del Consiglio regionale delle Marche alla Commissione Ue riguardano un "mercato unico equo e a prova di futuro", un "processo legislativo più efficiente sul mercato unico, una "comunicazione su come rendere l'Unione più unita, più forte e più democratica".  

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere