Agrinido in una yurta, 'Vogliamo scuola'

Tre anni dopo sisma 22 bimbi in tenda, 'non può essere normale'

Nella 30/a Giornata Internazionale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, l'Agrinido della Natura di San Ginesio, ospitato in una yurta, rivendica il diritto alla ricostruzione della scuola dopo i terremoti del 2016. Nel piccolo borgo di Vallato a San Ginesio, da oltre tre anni 22 bambini da 0 a 6 anni sono discriminati e privati di un loro diritto fondamentale, avere una nuova struttura dopo che il sisma ha reso inagibili gli spazi che ospitavano i servizi educativi autorizzati e accreditati dell'asilo nido e dell'Agri-Infanzia, gestiti dall'azienda agricola "La Quercia della Memoria" in collaborazione con Wwf e in convenzione con il Comune. Oggi i piccoli alunni, le loro famiglie e le educatrici lanciano la campagna "Dalla tenda yurta alla scuola", "per ricordare che non può essere considerata normale la presenza per 3 anni di 22 bambini all'interno di una tenda" dice la responsabile Federica Di Luca.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere