Mancinelli, rigore no processi mediatici

Lavori pubblici vanno avanti

(ANSA) - ANCONA, 7 NOV - "Rigore assoluto, ma no a processi mediatici". E' la linea del Comune di Ancona di fronte all'inchiesta con 5 arresti (un dipendente comunale e 4 imprenditori) per corruzione aggravata e 30 indagati, tra cui almeno un assessore, a vario titolo per abuso di ufficio, falsità materiale e ideologica in atti pubblici, turbata libertà degli incanti in materia ambientale. Lo ha annunciato la sindaca Valeria Mancinelli. Il Comune "darà tutta la collaborazione possibile affinché gli accertamenti e le indagini siano completi, compiuti, scrupolosi, ma anche rapidi". Intanto "i lavori pubblici vanno avanti". "Non credo ai complotti" ha detto la sindaca, che ieri ha presentato il suo libro sul buongoverno dei primi cittadini e che molti vedevano come possibile candidata alla presidenza della Regione Marche.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA