Incendio a scuola, studente confessa

A fuoco sedia in bagno, aveva provocato evacuazione in massa

E' uscito allo scoperto l'autore dell'incendio appiccato la scorsa settimana nell'istituto superiore "Podesti-Calzecchi-Onesti" di Ancona. E' uno studente di 16 anni che frequenta quella scuola. Oggi è andato a parlare con la preside per confessare l'accaduto e ha chiesto scusa, parlando di una bravata della quale non aveva valutato a fondo le conseguenze. La dirigente scolastica era stata già preavvisata, prima del ponte di Ognissanti, durante il quale l'istituto è stato chiuso, e attendeva un colloquio con lui.
    L'adolescente, nelle ore successive al fatto, si era confidato con un professore, ammettendo subito le sue responsabilità, ma anche precisando che non voleva far del male a nessuno e che non immaginava che si sviluppasse un incendio. Ora la scuola dovrà decidere che provvedimento adottare nei suoi confronti, il più grave sarebbe l'espulsione. L'incendio era divampato il 29 ottobre, al piano terra, nel bagno dei disabili. A fuoco una sedia da ufficio. L'istituto era stato evacuato.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere