Tempi brevi, più prestazioni, soddisfatte 98% richieste

Azzeramento liste attesa centrato anche con bonus-malus

Diminuiscono i tempi e aumentano le prestazioni sanitarie nelle Marche, dove l'obiettivo è l'azzeramento delle liste di attesa. Ad agosto, mese critico a causa delle ferie del personale, la percentuale di prestazioni brevi (B) soddisfatte ha segnato il 98,1% e per le differibili (D) il 99%. Tra il primo giugno e il 31 agosto le prestazioni erogate per i codici B e D sono state 78.072, ben 9.490 in più rispetto alle 68.582 del 2018 e 23.929 in più rispetto alle 54.143 prestazioni del 2017. "Risultati raggiunti - ha detto il presidente della Regione Luca Ceriscioli - grazie alla riorganizzazione del sistema di prenotazione, al meccanismo bonus (prestazione sempre garantita in base al codice di priorità clinica)-malus (paga chi non disdice l'appuntamento preso e non si presenta) e all'aumento dei posti disponibili (slot) che tra strutture pubbliche e private convenzionate sono cresciuti dai 154.397 del 2018 ai 174.835: 20.438 i posti in più in un anno". "Ottimi" i dati del bonus, avviato 2 mesi fa.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere