Picchia la moglie, arrestato da Cc

Donna messa in sicurezza con figlioletto, marito in carcere

Un caso di "codice rosso" nella provincia di Ancona. I carabinieri di Jesi hanno raccolto ieri sera la richiesta di soccorso di una donna di 30 anni, madre di un bambino di nemmeno un anno, perché il marito coetaneo la stava picchiando nella loro abitazione di Monte San Vito. I militari della stazione locale, intervenuti sul posto, hanno immediatamente messo in sicurezza la donna e il bambino e fermato l'uomo, che era in stato di agitazione: aveva picchiato la donna fratturandole la mandibola. Da una prima ricostruzione non sarebbe stata la prima volta. Il 30enne è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Montacuto in attesa della convalida della misura pre-cautelare, richiesta dal Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Ancona, molto attenta al fenomeno, in linea con l'operato dei carabinieri.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere