Torna bigliettaio su mezzi Conerobus

Iniziativa ad Ancona per porre freno a evasione da 16 settembre

 Non solo controlli e sanzioni. Per porre un ulteriore freno all'evasione, comunque in calo negli ultimi anni, sui mezzi Conerobus arriva il bigliettaio a bordo.
    L'obiettivo è sensibilizzare i viaggiatori a essere in regola e promuovere la stipula di un abbonamento. Il servizio partirà in via sperimentale dal 16 settembre e andrà avanti per mesi, per poi decidere se renderlo definitivo. Previste quattro squadre da due dipendenti, debitamente formati dall'azienda. Dovranno verificare il titolo dei passeggeri o vendere, in caso di assenza, il biglietto. Il prezzo sarà quello maggiorato previsto dalla biglietteria automatica a bordo. Il progetto rientra nei piani di sensibilizzazione contro l'evasione messo in campo da Conerobus negli anni al fianco alle azioni di contrasto. Nel 2018 l'evasione era poco superiore al 4% (7% del 2016). Il bigliettaio a bordo cercherà di limare altri punti percentuali dalla statistica. Cosa che stanno facendo anche le hostess ai desk informativi avviati oggi in città

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere