Export Marche, +3,6% primo semestre 2019

Sabatini (Cciaa),non basta dato medio per parlare solida ripresa

Nel primo semestre dell'anno l'export regionale registra una crescita del 3,6% contro il 2,7% della media nazionale. Lo rilevano i dati del periodo gennaio-giugno elaborati dall'Ufficio Statistica e Studi della Camera di Commercio delle Marche. "Resto fiducioso e ottimista - commenta il presidente della Camera di Commercio Marche Gino Sabatini - ma anche consapevole che non basta un risultato medio positivo per parlare di una solida ripresa delle nostre esportazioni". Per i principali paesi di sbocco, l'Europa resta la prima area di destinazione (4,5 miliardi di euro; +3,1%): la Germania continua a essere il miglior cliente dei prodotti made in Marche (634,8 milioni; -4,7%). Tra le province, Pesaro-Urbino ha ottenuto la migliore performance: +18,4% (1,5 miliardi), condizionata dalla nautica che ha chiuso il semestre con una crescita esponenziale grazie al risultato ottenuto sul mercato cipriota con una transazione commerciale, probabilmente di natura straordinaria.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere