Cciaa-Regione Marche, Suap più semplice

Meno burocrazia e tempi più rapidi, stessa piattaforma per tutti

Un protocollo d'intesa biennale che mette insieme la Regione, l'Anci e la Camera di Commercio delle Marche per dare il via a una semplificazione amministrativa riguardante l'accesso alle pratiche dello Sportello unico delle attività produttive (Suap). E' stato illustrato ad Ancona.
    Grazie all'accordo deliberato nel luglio scorso, i Comuni delle Marche potranno accedere gratuitamente ai servizi online della Camera di Commercio gestiti dalla società InfoCamere, utilizzando procedimenti standardizzati uguali per tutti. In sostanza, sempre meno burocrazia e di conseguenza tempi più rapidi per aiutare il mondo delle imprese, con le Marche prime a livello nazionale. "Un sogno che si realizza - ha detto l'assessore regionale alle Attività produttive Manuela Bora -, consentirà di rendere più efficiente il sistema delle imprese che avranno un unico referente per le pratiche risparmiando tempo e denaro". L'iniziativa, ha osservato il presidente Regione Luca Ceriscioli, "permette di avviare un processo virtuoso".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere