Crac bancari, 400 mln indennizzi Marche

Stima associazioni risparmiatori Banca Marche, "lavoro squadra"

La procedura di indennizzo per i risparmiatori danneggiati dai crac bancari delle banche venete e del Centro Italia dovrebbe riportare nelle tasche del marchigiani "oltre 400 milioni di euro" in rimborsi. Lo hanno riferito l'associazione azionisti privati di Banca Marche, l'associazione "Dipendiamo Banca Marche" e l'Unione dei Consumatori, in una conferenza stampa a Jesi convocata all'indomani della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell'ultimo decreto attuativo per l'attivazione del Fondo Indennizzo Risparmiatori (Fir). "E' un momento molto importante per la nostra regione. - ha affermato l'avvocato Corrado Canafoglia rappresentante dell'Unione Nazionale Consumatori nella cabina di regia del Mef Nel portafogli dei marchigiani erano titoli prevalentemente sbilanciati su azioni Banca Marche, ma anche di Veneto Banca e Banca Etruria": "è il risultato di un lavoro di squadra durato oltre un anno e portato avanti schivando insidie e colpi bassi talora inspiegabili".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere