Pesce sfuso per risparmiare plastica

Azienda maceratese ha cambiato modello di produzione e vendita

(ANSA) - MACERATA, 13 AGO - La vendita del pesce congelato sfuso riduce drasticamente il consumo di imballaggi e contenitori di plastica e di carta. E' quanto sostiene 'Dimar', azienda specializzata nella vendita di prodotti ittici congelati attraverso la catena 'Sapore di Mare'.
    L'azienda con sede a Corridonia (Macerata) ha reso noti i numeri degli ultimi 5 anni: dal 2014 al 2018 ha evitato di riversare nell'ambiente 120 tonnellate di confezioni di plastica grazie alla produzione e vendita di pesce congelato sfuso.
    La Dimar continua invece ad utilizzare i sacchetti di plastica per poter permettere ai consumatori di riporre il prodotto congelato nei propri freezer a casa: quelli biologici o compostabili rischierebbero di deteriorarsi troppo presto.
    "L'80% di questi sacchetti - spiega l'azienda - pesano solamente 4 grammi e possono contenere fino a 1,5/2 kg di preparato congelato sfuso, contro un peso medio ipotetico di una vaschetta in plastica di 40 grammi contenente tendenzialmente solo 500-600 grammi di prodotto".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere