Microcariche per abbattere silos Ancona

Seguono inizio demolizione meccanica. Divieto accesso nell'area

Dopo l'avvio con abbattimento meccanico della demolizione del primo blocco dell'impianto silos al molo sud del porto di Ancona, il 29 e 30 aprile (dalle 9.30 alle 12.30) per lo stesso blocco si procederà invece con utilizzo di microcariche esplosive da parte di un'impresa specializzata. L'Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Centrale ha emesso l'ordinanza per i lavori come previsto dal progetto di demolizione verificato e approvato dagli enti competenti in sede di conferenza di servizi. Il documento integra l'ordinanza del 19 marzo che definiva modalità e regole di intervento per l'abbattimento dei 34 silos in concessione e tempi di realizzazione. Durante le operazioni con le microcariche sarà vietato l'accesso e il transito nell'area adiacente ai silos. Da cronoprogramma provvisorio, che potrà variare a seconda delle esigenze del cantiere, le altre giornate con uso di microcariche esplosive saranno il 13 maggio, il 3 e il 17 giugno. Negli altri giorni proseguirà la demolizione meccanica.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
    TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere