Musica con Mogol, bando Marche per 15

Progetto presentato in Regione. Paroliere, veri artisti studiano

(ANSA) - ANCONA, 12 MAR - "Aiutare i giovani a tirar fuori quello che hanno dentro perché il talento senza lo studio non basta a farli diventare dei veri artisti". Questo secondo Giulio Rapetti, in arte Mogol, paroliere e produttore discografico presente oggi ad Ancona, lo scopo di un progetto voluto dalla Regione Marche per selezionare con bando di concorso 15 giovani talenti dai 18 ai 36 anni residenti nelle Marche, che andranno a perfezionare la loro preparazione come autori, interpreti e compositori di testi di musica pop nel Centro Europeo di Toscolano (Cet) da lui fondato nel cuore dell'Umbria.
    L'iniziativa, secondo Loretta Bravi, assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro, "non solo concorre a valorizzare la cultura e la musica popolare, ma colma anche una lacuna formativa. I giovani potranno presentare la domanda dal 14 marzo fino al 20 maggio prossimi sul sito della Regione. I vincitori dei bandi frequenteranno un corso di 110 giornate di cui 15 al Cet divise in tre fasi di cinque giorni ciascuna.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere