Officina centrale di spaccio, un arresto

Operazione Squadra Mobile, 12 involucri cocaina

Il continuo via vai di clienti dall'officina che non lasciavano l'auto per le riparazioni né compravano pezzi di ricambio è all'origine di un arresto effettuato a Ostra dalla Squadra Mobile di Ancona. Il locale lungo la provinciale Arceviese era divenuto da tempo una centrale dello spaccio di cocaina: grazie alle indagini, la polizia è riuscita a mettere le manette ai polsi di un 45enne di origini siciliane. Per settimane, i poliziotti hanno seguito e fermato alcuni clienti dell'officina ostrense. Poi la perqusione nei confronti dell'uomo, nell'officina e nell'abitazione: all'interno del locale erano nascosti 12 involucri di cocaina pronta per essere spacciata, mentre in un armadio in casa c'erano 2.400 euro ritenuti provento dell'attività illegale. La Procura della Repubblica di Ancona ha fissato gli arresti domiciliari per l'uomo che ha anche precedenti penali per furto, falso, droga e truffa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere