Amb.Israele, pericolosi fatti in Francia

David,pronti a accogliere cittadini minacciati da antisemitismo

"E' grave e incredibile che dopo l'Olocausto stia crescendo l'antisemitismo in Europa e nel mondo. Ed è triste e pericoloso che questo accada in Francia, perché un cristiano antisemita va contro se stesso essendo il giudaismo parte integrante del cristianesimo". Lo ha detto l'ambasciatore israeliano presso la Santa Sede Oren David, incontrando ad Ancona l'arcivescovo di Ancona e Osimo mons.
    Angelo Spina. "Lo Stato d'Israele - ha poi proseguito David - è aperto a tutto il mondo ed in particolare a quanti ancora oggi subiscono persecuzioni antisemite. Anzi, se fosse stato costituito prima, forse, gli ebrei non avrebbero dovuto subire l'Olocausto. Ci auguriamo che oggi si possa vivere in pace, ma se necessario siamo pronti ad accogliere coloro che si sentono minacciati.
    Grazie a Dio in Italia la situazione è differente - ha concluso l'ambasciatore israeliano in Vaticano - e i nostri popoli sono amici".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere