Recuperate antiche lapidi Pianetti

Ora nei Musei Civici di Jesi

Dalla fine del '500 fino ai primi del '900 i Pianetti contribuirono a scrivere la storia politica e culturale di Jesi. Le antiche lapidi della famiglia nobiliare, ormai estinta, sono state oggi recuperate a Monsano, nella villa omonima e nella attigua chiesetta di Sant'Ubaldo, ormai in completo abbandono, per essere collocate nei Musei Civici di Jesi, d'intesa con la famiglia Parodi di Milano, erede dei beni immobili. Si tratta di sei lapidi e tre stele che raccontano un passato glorioso legato ai personaggi più illustri della famiglia. Alcune, prima di essere portate nella villa di Monsano, facevano parte della chiesa di San Bernardo di via Valle a Jesi, oggi sede del Museo Arti della Stampa, e qui sono ora tornate in forma di deposito. Le altre sono state portate a Palazzo Pianetti, sede della Pinacoteca con la Galleria di stucchi rococò e le tele di Lorenzo Lotto, dove risiedettero per cinque secoli i Pianetti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere