Incendio in abitazione a Sarnano, due morti

Fiamme in casa a Sarnano, Carabinieri salvano una terza persona

Due persone sono morte a causa di un incendio che si è sviluppato la notte scorsa in un'abitazione di due piani in campagna nel Comune di Sarnano. I carabinieri di San Ginesio, intervenuti attorno all'una di notte, sono riusciti a mettere in salvo una terza persona che si trovava nella casa. Per le altre due non c'è stato nulla da fare e sono state estratte dai vigili del fuoco vigili del fuoco di Tolentino, Macerata e Ascoli Piceno.

Le due vittime dell'incendio sono un 38enne disabile e la madre 64enne, casalinga. Mentre la persona salvata è il capofamiglia, 68enne, in sedia a rotelle, recuperato appena in tempo vicino a un terrazzino, tra il fumo denso, dai carabinieri della stazione di San Ginesio. Dopo aver portato in salvo l'uomo e aver saputo che in casa era rimasto il resto della famiglia, i militari sono tornati nell'abitazione senza riuscire a recuperare le persone a causa del fumo e delle fiamme vive. Poi i vigili del fuoco hanno trovato madre e figlio: il 38enne era ancora agonizzante (inutili i tentativi di rianimarlo, è morto poco dopo) in camera da letto mentre il corpo senza vita della donna si trovava dentro un ripostiglio. L'incendio, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe sviluppato dalla combustione del divano, raggiunto probabilmente da brace scoppiettante del vicino camino lasciato acceso. Il 68enne è stato trasportato in ospedale a Macerata e non è in pericolo di vita. Due carabinieri hanno riportato ustioni superficiali alle mani, sono stati medicati in ospedale e dimessi. La casa è stata dichiarata inagibile e posta sotto sequestro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere