Ccf sequestrano cani e gatti 'detenuti'

Denunciata proprietaria per detenzione illegale maltrattamenti

I carabinieri forestali delle stazioni di Sassoferrato, Fabriano ed Arcevia, su delega della Procura della Repubblica di Ancona, hanno perquisito un'abitazione privata a Sassoferrato, dove risultavano 'detenuti' numerosi animali da compagnia. Ad insospettire gli inquirenti, le numerose morti denunciate dalla detentrice in un breve lasso di tempo e l'ingente numero di cani e gatti di cui risultava proprietaria dall'anagrafe canina. I militari hanno trovato gli animali in condizioni igieniche intollerabili: i gatti chiusi in gabbie strette, umide e buie, i cani invasi da pulci e costretti a bere acqua stagnante piena di alghe. I box erano coperti di escrementi. Alcuni cani erano affetti da dermatiti. Tre cuccioli sono stati trovati in un canneto in giardini. I carabinieri forestali hanno sequestrato i 45 animali (22 cani e 23 gatti) e li hanno affidati alle cure del personale del Servizio Veterinario. Denunciata la proprietaria.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA