Marchigiani nel mondo a seduta Consiglio

Nicoletti, siamo parte integrante comunità globale regionale

Il Consiglio regionale delle Marche ha dedicato parte della seduta all'attività delle associazioni dei marchigiani emigrati all'estero: cinque federazioni, 63 associazioni in 12 Stati e tre continenti (Europa, America, Oceania). La maggior parte opera in Argentina dove i marchigiani discendenti di coloro che tra fine '800 e inizio '900 lasciarono la regione sono circa un milione e mezzo. "Bruxelles, Londra, Los Angeles, Hong Kong, Cina sono alcuni dei luoghi dove stanno nascendo nuove associazioni - ha detto in aula Franco Nicoletti, presidente del Consiglio dei marchigiani all'estero -. Siamo parte integrante della comunità marchigiana, impegnati per lo sviluppo e per la promozione delle Marche". La Regione ha finanziato con 65mila euro diverse attività del Consiglio: un contributo servito, in parte, a far ritornare nelle Marche per un "educational tour" 19 giovani discendenti di emigrati marchigiani che saranno ambasciatori della regione nel mondo anche attraverso foto e reportage sui social network.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere