Bebe Vio, io e mia famiglia vera squadra

Campionessa gareggia Giochi Europei Scherma Integrata a Jesi

(ANSA) - JESI (ANCONA), 7 SET - Sorpresa a Jesi per Bebe Vio alla vigilia della gara di fioretto ai Giochi Europei Scherma Integrata. Anche papà Ruggero e mamma Teresa hanno raggiunto la campionessa paralimpica, capitana della nazionale azzurra, in occasione di un convegno su sport ed inclusione sociale. "Io e la mia famiglia siamo una squadra fortissima, mamma il capitano, papà il preparatore atletico, io il motivatore e atleta insieme ai miei fratelli, il cane la mascotte. Ora vivo a Roma e non ci vediamo spesso, ma quando vi vediamo è come se fosse Natale ogni volta", ha raccontato Bebe. "Trova il tuo sogno, inseguilo con passione e tenacia e fatti aiutare da chi ti vuole bene. Non fatevi fermare da nessuno" il motto che la campionessa ha trasmesso al pubblico a Palazzo dei Convegni. Con lei altri campioni con disabilità, la 18enne jesina Bianca Marini, medaglia d'oro e record mondiale 800 metri T35 ai Mondiali Giovanili di atletica IPC in Svizzera, e Francesca Kosinska, primatista italiana nel nuoto stile delfino 50 metri.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere