Vaccini: Ceriscioli, bene dietrofront

'Si prosegue con obiettivo 95% copertura'

"Prima la nostra legge sull'obbligo vaccinale per l'acceso al nido e ai servizi per l'infanzia, poi il dietrofront della maggioranza e del Governo, che ritengo abbia fatto molto bene a cambiare orientamento". Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, dopo l'annuncio dell'emendamento della maggioranza che toglie dal Decreto Milleproroghe lo slittamento dell'obbligatorietà al 2019-2020. "Le vaccinazioni sono obbligatorie - ha aggiunto - si prosegue con l'obiettivo di raggiungere il 95% della copertura per evitare effetti negativi sulla salute dei cittadini". Una scelta che, per il governatore delle Marche, conferma la validità della legge regionale, adeguata pochi giorni fa dall'aula.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere