Morti in mare dopo tuffo,John e Kennedy

Ospiti Vivere verde Onlus, annegamenti forse dopo traumi

(ANSA) - ANCONA, 14 AGO - Vivevano a Monsano (Ancona) ospiti della comunità di accoglienza Vivere Verde Onlus di Senigallia, dov'erano arrivati un anno fa con il sogno di una vita migliore dopo essersi lasciati alle spalle povertà e guerra, John Bosco Oseghale, 20 anni, e Kennedy Isidohemen, 25 anni, i due giovani richiedenti asilo nigeriani morti ieri in mare davanti alla spiaggia libera di Torrette di Ancona. Stavano facendo tuffi dagli scogli quando non sono più emersi. I corpi sono stati recuperati dai sommozzatori dei vigili del fuoco e dai mezzi della Guardia Costiera poco distante da dove erano stati visti l'ultima volta mentre facevano il bagno insieme a due amici. Le salme sono state trasferite al porto di Ancona e poi all'obitorio degli Ospedali Riuniti a disposizione del pm Rosario Lioniello: la morte dei due giovani, secondo i primi accertamenti medico legali, sarebbe dovuta ad annegamento innescato da traumi subiti durante i tuffi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere