Anziana uccisa, Ris sequestrano coltello

85enne ha tentato di reagire, ferite 'da difesa' alle mani

Ha tentato una disperata difesa Emma Grilli, l'85enne uccisa martedì in casa sua a Chiaravalle con alcune coltellate alla gola. Sulle mani della donna ci sono delle ferite 'da difesa', quando ha tentato probabilmente di respingere le coltellate. Sono alcuni dei particolari che filtrano dall'autopsia sul corpo dell'anziana, effettuato oggi.
    Intanto i Ris, che hanno completato i rilievi all'interno della casa del delitto, in via Verdi 19, hanno sequestrato un coltello da cucina, dalla lama appuntita, sporco di sangue, ritenuto l'arma del delitto. Era in cucina, la stessa stanza dove il marito di Emma, Alfio Vichi, di 90 anni, aveva trovato la moglie riversa sul lavandino, già morta, e l'aveva spostata, adagiandone a terra il corpo. La donna sarebbe stata aggredita da dietro: una coltellata mortale alla carotide, più altri tagli al collo, oltre alla ferite alle mani. I Cc del Reparto operativo nucleo investigativo non escludono alcuna ipotesi, a partire dalla rapina finita male.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere