Patto sicurezza per videosorveglianza

Adesione 12 amministrazioni a accordo promosso ministero Interno

"Implementazione degli impianti di videosorveglianza per i quali i Comuni aderenti presenteranno domanda e avranno finanziamenti dal ministero dell'Interno".
    Questa la principale azione prevista dal Patto per l'attuazione della sicurezza urbana siglato ad Ancona dal Prefetto Antonio D'Acunto e da 12 Comuni della provincia (Barbara, Camerano, Castelfidardo, Cupramontana, Fabriano, Jesi, Loreto, Osimo, Ostra, Ostra Vetere, Serra de' Conti e Trecastelli). "E' un'iniziativa importante - ha detto D'Acunto -, l'estensione a livello territoriale dei Patti per la sicurezza promossi dal ministro dell'Interno, approvati con legge, che verranno calibrati sul territorio. Dodici Comuni hanno aderito e procediamo in questa prima fase alla sottoscrizione che porterà dei buoni risultati". I sindaci intervenuti hanno ribadito di ritenere importante la videosorveglianza per garantire in maniera anche più efficace la sicurezza. "Questo - ha chiosato il prefetto - significa convogliare sul territorio le risorse nazionali".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere