Verso stabilizzazione 700 persone in Ssr

Ceriscioli,sanità servizio più sentito a centro nostre politiche

(ANSA) - ANCONA, 14 GIU - La Giunta regionale delle Marche ha approvato una delibera che avvia il percorso di stabilizzazione per circa 700 persone che oggi lavorano nel sistema sanitario regionale. Oltre 400 persone nel comparto e un centinaio nella dirigenza. Con queste linee guida, l'Asur completerà il percorso di stabilizzazione già intrapreso con la delibera del 2016 per altre 140 unità. "Oggi è una giornata importante - spiega il presidente Ceriscioli -. Dopo aver garantito dal 2015 ad oggi 1.200 persone in più che lavorano nella sanità pubblica, ottemperiamo al secondo impegno, quello delle stabilizzazioni.
    Diamo continuità al servizio più sentito e al centro delle nostre politiche che è quello sanitario. Stabilità nel lavoro, nuove assunzioni e tutto quello che serve per poter rispondere a tanti bisogni che ogni giorno i cittadini ci segnalano". I profili sono 129 infermiere, 268 operatori sociosanitari, 26 ostetriche, 13 fisioterapisti, 5 logopediste, 70 dirigenti medici, 15 dirigenti farmacisti, 12 psicologi, 6 radiologi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere