Addetti Aerdorica,Ceriscioli ci incontri

Legale 48 operatori, tagli, mezzi insicuri, no reali progetti

Continui tagli di stipendi negli anni, ambiente di lavoro con mezzi poco sicuri ("impianti frenanti inadeguati, pneumatici rovinati"), assenza di un progetto di rilancio nonostante le ingenti somme di denaro pubblico erogate all'azienda. "Sono esausti" i dipendenti di Aerdorica, società di gestione dell'aeroporto 'Sanzio' di Falconara. Lo ha detto l'avv. Corrado Canafoglia, a nome di 48 dei 96 addetti, in una conferenza stampa davanti all'aeroporto: i dipendenti chiedono un incontro a Luca Ceriscioli, presidente della Regione, socio di riferimento di Aerdorica. "Gli addetti non vogliono il fallimento dell'azienda ma un progetto reale per lo sviluppo, non vogliono distruggere trattative, sperando siano reali, ma esserne parte". E sono pronti, se inascoltati, a presentare un altro esposto in Procura. Il 14 giugno scadrà la richiesta di concordato e Aerdorica attende una proposta irrevocabile d'acquisto, forse decisiva per il parere favorevole Ue sulla ricapitalizzazione della Regione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere