C-s e M5s votano insieme atto su lavoro

Ceriscioli, 779 milioni di euro per politiche settore

Maggioranza di centrosinistra e Movimento 5 stelle hanno votato insieme nell'aula del Consiglio regionale a favore di una risoluzione su lavoro e occupazione (23 voti), che chiede, tra l'altro, interventi immediati per dare aiuto ai disoccupati con figli a carico e riepiloga le varie azioni messe in campo dalla Giunta regionale. Astenuti invece i consiglieri di centrodestra, che hanno votato una loro risoluzione, bocciata dall'Assemblea. Il testo approvato (primo firmatario Piergiorgio Fabbri di M5s) parte dalla risoluzione in origine presentata dai pentastellati (e ritirata), poi modificato e concordato con la maggioranza. Secondo Fabbri "serve un'accelerazione", precIsando però che "il reddito di cittadinanza non è una misura assistenziale". Ammontano a 779 milioni di euro le risorse della Regione per le politiche del lavoro. "Come Regione non abbiamo le risorse per il reddito di cittadinanza, ma abbiamo un capitolo welfare per le famiglie in difficoltà" ha detto il presidente Ceriscioli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere