Cessata emergenza Misa dopo piena

Abitanti invitati a rimanere piani alti, nessuna esondazione

Dopo il picco dell'onda di piena transitata ieri alle 23, "senza esondazione, è cessato lo stato d'emergenza". Lo comunica la Prefettura di Ancona che ha seguito a Senigallia l'evolversi della situazione dopo che le "forti precipitazioni e lo scioglimento dei residui nevosi avevano portato al raggiungimento dei livelli di guardia idrometrica".
    Tutte le componenti del sistema territoriale di protezione civile (Prefettura, Regione, vigili del fuoco, Comune, forze dell'ordine, Croce rossa e volontariato) hanno operato in "stretta sinergia per tenere sotto controllo le zone di possibile esondazione". La popolazione, sottolinea la Prefettura, "è stata costantemente informata. Le famiglie residenti nei quartieri più direttamente interessati dal pericolo sono stati invitati a rimanere nei piani alti delle abitazioni, ovvero a recarsi presso una struttura di accoglienza allestita in una scuola". Poi, alle 23, il picco dell'onda di piena è passato senza fare danni e l'emergenza è cessata.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere