Elezioni, buona affluenza in paesi sisma

Unici due abitanti Vallinfante votano Castelsantangelo sul Nera

Buona affluenza alle urne nei paesi colpiti dal terremoto nelle Marche. In molti COmuni gli abitanti che sono ancora sfollati sono arrivati o con i bus navetta messi a disposizione dalla Regione Marche o con mezzi propri per votare. Come a Castelsantangelo sul Nera (Macerata) dove Marco Alfani e il nipote, unici ad abitare ancora in frazione Vallinfante in roulotte, si sono presentati di buon'ora al seggio: un modulo abitativo. A Muccia il tricolore, la bandiera azzurra della Ue e quella della Regione Marche hanno trasformato un centro di aggregazione in seggio elettorale. Nei paesi più grandi si sono registrate, soprattutto prima dell'ora di pranzo, lunghe file e attese, come a Camerino dove il seggio si è concentrato in zona Le Conce nella sede dell'Ipsia 'Ercoli'. A Montecavallo (Macerata) si è votato in una struttura prefabbricata che verrà poi adibita a chiesa. Ad Acquasanta Terme (Ascoli Piceno), alcuni abitanti che risiedono nella vallata sono tornati per votare: tre i seggi allestiti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere