Card. Basetti, no a imprenditori paura

No a xenofobia e rancore sociale, dobbiamo unire l'Italia

(ANSA) - CATANIA, 5 FEB - "Bisogna dire no alla xenofobia, al rancore sociale e agli 'imprenditori della paura': dobbiamo unire l'Italia, 'ricucire' le nostre comunità. In nome di Dio invochiamo sobrietà, pace e dialogo!". Lo ha detto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, riferendosi ai fatti di Macerata, nell'omelia per il Pontificale di Sant'Agata, Patrona di Catania. "Ieri, con la Chiesa italiana - ha ricordato il presidente della Cei - abbiamo celebrato la 'Giornata della Vita'. Non posso non ricordare quanto avvenuto sabato scorso a Macerata: il terribile gesto di violenza è segno di un disagio sociale che nasce dall'insicurezza e dalla paura.
    Esso non può trovare giustificazione alcuna, né essere sottovalutato nella sua oggettiva gravità. Mentre ci chiniamo sulla vita nascente perché possa trovare accoglienza e sostegno - ha aggiunto il cardinale Bassetti - dobbiamo fare ogni sforzo per custodire la qualità della vita delle nostre città, favorendo inclusione e sicurezza".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere