Terremoto: Ceriscioli, bene gestione Anas per viabilità

Investimento primo e secondo stralcio da 357 milioni di euro

(ANSA) - USSITA (MACERATA), 31 GEN - Il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, ha espresso soddisfazione per la gestione della viabilità da parte di Anas nel post terremoto, sottolineando che "l'investimento per il primo e secondo stralcio del programma è pari a 357 milioni di euro: riaprire le strade significa tornare alla normalità". L'ha detto durante la conferenza stampa che ha concluso il sopralluogo nei principali cantieri stradali di Umbria, Marche e Lazio al quale hanno preso parte il ministro alle Infrastrutture, Graziano Delrio, il capo del dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli e l'amministratore delegato di Anas, Gianni Vittorio Armani.
    "L'aver scelto Anas come partner strategico per il ripristino della viabilità dopo il sisma del 2016 -, ha detto Ceriscioli - si è rivelata una scelta valida, alla luce della qualità degli interventi e della capacità di realizzarli". "Abbiamo risorse importanti e destinate, è fondamentale che tutte siano già in movimento". Il riferimento è "ai cantieri in essere e alla fase della progettazione", ha aggiunto il governatore Che ha poi fatto un punto sui cantieri visitati oggi: "La riapertura della strada per Visso, considerando che era una strada frequentata da molti pendolari, significa tornare a una situazione di vita come era prima del sisma; la prossima apertura della strada di Arquata è un investimento importante sull'economia perché da lì passa gran parte del turismo. Infine con l'intervento sulla Salaria si completa la riqualificazione di tutta l'area".
    Tra pochi mesi, ha concluso Ceriscioli, si avrà la Quadrilatero completata e la Fano-Grosseto pronta a diventare un cantiere. Queste infrastrutture "daranno a tutte le Marche una dimensione a pettine assumendo una funzione strategica nel collegamento tra Est e Ovest con tutte le opportunità che ne possono derivare", intendendo per tutte le regioni collegate.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere