Museo Omero e Tavola Celeste a Capodanno

Festa per superamento 30 mila visitatori annuali

A Capodanno il Museo Tattile Omero non tradisce la sua tradizione di accoglienza, gioco, divertimento e cultura e, in contrasto con la prassi della chiusura domenicale dei musei il lunedì, è aperto, unica struttura espositiva ad Ancona, anche il primo gennaio. Un modo per festeggiare il superamento della soglia dei 30 mila visitatori annuali e per riconfermare la forte attrattiva su quanti giungono alla Mole Vanvitelliana per conoscere anche tattilmente le sculture di grandi maestri del passato, con le copie al vero dei capolavori dell'arte antica, ma anche di artisti contemporanei come Vangi, Trubbiani, Pomodoro, De Chirico, Valentini. Il ben arrivato al 2018 avviene anche sedendosi a La Tavola Celeste, una lunga tavola di 10 metri apparecchiata e creata per raccontare il cielo e i grandi personaggi: Tolomeo, Copernico e Galileo. Si tratta di una installazione interattiva dove, alzando un coperchio, annusando un profumo, azionando un'insalatiera si potranno scoprire cieli dipinti e stelle lontane.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere