Al via tavolo Patto per lo sviluppo

Regia affidata a Regione, a Istao compito supervisione

Una cabina di regia si è riunita nella sede della Regione ad Ancona con le categorie economiche, imprenditoriali, sociali e le università per discutere l'istituzione di un tavolo per un Patto per lo sviluppo per le aree del sisma e per le Marche. La regia è affidata alla Regione, mentre all'Istao, che individuerà 10 macro obiettivi, è stato affidato l'incarico di supervisione e coordinamento.
    Imponenti le risorse che verranno messe in campo per realizzare la strategia: 160 milioni del Psr già approvati, mentre a gennaio saranno disponibili i 248 milioni del Fesr. Ci sono anche un miliardo e 200mila euro dell'Europa per l'emergenza, i 400 milioni di Anas e altri 110 milioni di euro il piano della banda ultralarga. Infine, una volta elaborato il Patto, potranno giungere, come è avvenuto in Abruzzo, fondi diretti deliberati dal Cipe.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere