Gdf Camerino scopre furbetti Cas

Oltre 60 mila euro di contributi indebitamente percepiti

Controlli a tappeto della guardia di finanza di Camerino sui contributi ai terremotati per l'autonoma sistemazione. Centinaia i casi sotto la lente di ingrandimento delle fiamme gialle e i primi dati sono preoccupanti: sono stati accertati già oltre 60.000 euro di contributi indebitamente percepiti da 25 persone finite nella rete dei controlli, tutte denunciate per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato; a cinque sono stati sequestrati oltre 20.000 euro. Il Cas è un sussidio economico destinato ai cittadini che avevano la dimora abituale e continuativa in uno dei Comuni del cratere sismico, con l'abitazione lesionata in tutto o in parte, o sgomberata in seguito al terremoto, e che avevano provveduto autonomamente a trovare un alloggio alternativo. Ma molte sono le irregolarità emerse.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere