Dca, 200 pazienti in cura a Fermo

In aumento minori e over 40. Tattamenti diversificati

Sono 200 i pazienti attualmente in carico all'equipe del Centro ambulatoriale sovra-provinciale per i Disturbi del comportamento alimentare di Fermo, inaugurato a gennaio 2017. In crescita sia il numero dei minori che quello degli over 40. "I disturbi alimentari - spiega il direttore generale dell'Asur Alessandro Marini - non riguardano soltanto le giovani donne, ma anche le persone adulte e gli uomini. La loro cura è un'esigenza molto diffusa fino ad oggi lasciata un po' al 'fai da te'. Grazie a queste strutture le famiglie hanno un punto di riferimento per tutto il percorso terapeutico, diagnostico e di assistenza di cui ha bisogno la persona che si rivolge al servizio. Parliamo di una realtà difficile, spesso drammatica, a cui da tempo la Regione Marche presta estrema attenzione attraverso il recepimento del Piano di azioni nazionale per la salute mentale e l'avvio dal 2015 di tre poli ambulatoriali: Fermo (per le province Fermo, Ascoli, Macerata), Ancona e Pesaro".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere