Danni a chiese, denunciato responsabile

Confessa, dice a Cc di avere agito per spinta 'forze spirituali'

Scoperto e identificato il pregiudicato osimano autore di ripetuti danneggiamenti alla chiesa di San Carlo Borromeo e alla chiesa di San Sabino di Osimo nonché del grave danneggiamento, un atto intimidatorio, all'autovettura Volkswagen Golf di proprietà e in uso a don Paolo Sconocchini, parroco di San Carlo Borromeo. Si tratta di un 36enne, che è stato denunciato a piede libero per danneggiamento aggravato e continuato e che ha ammesso le proprie responsabilità, sostenendo però di avere agito sotto la spinta di ipotetiche forze spirituali. L'uomo aveva preso di mira le due parrocchie, rompendo tra l'altro le vetrate a mosaico, spaventando due sacerdoti fino allo sfondamento del lunotto posteriore della Golf, parcheggiato nei pressi della chiesa. Una decina gli episodi perpetrati tra agosto e settembre. I Carabinieri sono risaliti al 36enne, celibe, operaio, grazie all'acquisizione dei tabulati telefonici e dei filmati della videosorveglianza comunale e delle telecamere esterne dell'Istituto scolastico Ipsia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere