Garante, no criticità allarmanti carceri

Nobili: "Necessario però costante impegno a garanzia diritti"

"La situazione non presenta criticità allarmanti, anche se è necessario un costante impegno a garanzia dei diritti dei detenuti. Tuttavia, per quanto riguarda Fermo sono da evidenziare un aumento della popolazione detentiva e problemi legati alla dimensione strutturale dell'istituto di media sicurezza". Lo ha detto il Garante dei diritti delle Marche, Andrea Nobili, parlando del suo tour nelle carceri della regione. Attualmente i detenuti presenti nell'istituto fermano sono 61 su una capienza regolamentare di 41 posti. La zona dove vengono ospitati prevalentemente i soggetti in attesa di giudizio risulta essere di dimensioni non consone alle necessità. Ancora spazi limitati per i detenuti in semilibertà, anche se il disagio viene avvertito in forma minore, essendo gli stessi per la maggior parte del tempo fuori dall'istituto perché impegnati in attività lavorative. La richiesta più pressante è, comunque, quella di spazi idonei per le attività trattamentali e soprattutto per quelle di carattere sportivo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere