Ius soli,Albanesi,ragazzi storia con voi

Il futuro dipende da voi, non chiudetevi a riccio

"Carissime e carissimi ragazze e ragazzi nati in Italia da genitori stranieri, fortunatamente pochi di voi hanno visto la discussione al Senato della Repubblica sulla nuova legge per il riconoscimento della cittadinanza italiana". Si apre così una lettera aperta di mons.
    Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco ai ragazzi nati in Italia da genitori stranieri. "Siate pazienti - è l'esortazione -: avete dalla vostra parte la storia. Domani sarete benedetti perché potrete lavorare e così contribuirete alla ricchezza della nostra Italia, aiutando a pagare tasse e le pensioni ai nostri e ai vostri nonni. Succede sempre così".
    Mons. Albanesi invita i ragazzi ad essere bravi studenti e ad integrarsi: "il futuro dipende anche da voi", evitando di chiudersi "a riccio, perché sarebbero pericolosi gruppi contrapposti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere