Comunali: si dimette segretario Pd Jesi

Santarelli: "Necessario approfondire le ragioni della sconfitta"

Scossone in casa Pd a Jesi dopo le elezioni comunali che hanno decretato, a larga maggioranza, la conferma del secondo mandato del sindaco Massimo Bacci a capo di una coalizione di liste civiche. Al di sotto delle aspettative il candidato della Casa del Popolo, Osvaldo Pirani, con il 17,07% del consensi, e la stessa lista Pd con il 15,24% delle preferenze; un risultato che oggi ha indotto il segretario dell'Unione comunale Pierluigi Santarelli a rassegnare le dimissioni. "È necessario - spiega - che rimetta il mio mandato, dopo aver guidato il partito in un lungo percorso, da dopo la sconfitta del 2012 alle elezioni di domenica. Un atto doveroso e rispettoso della volontà dell'elettorato progressista e riformista, che non abbiamo saputo convincere con la nostra proposta, nonostante gli sforzi e l'impegno profusi. E' fondamentale inoltre approfondire le ragioni di tale pesante sconfitta nella nostra città, che avviene in un contesto generale molto complesso dove il Pd, mediamente, si attesta attorno al 16%".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA