Unimc collabora con Philips

Internet delle Cose, finanziamento Ue da 1,5 mln di euro

L'Università di Macerata ha vinto un altro importante progetto di ricerca nell'ambito del programma europeo Horizon 2020, "Heart: HEalth related Activity Recognition system based on IoT-an interdisciplinary training program for young researchers".
    Il progetto, finanziato dalla Commissione europea con circa 1.500.000 euro, è coordinato dell'Ateneo maceratese e vede la partecipazione di due istituzioni di ricerca leader in Europa nei settori dell'Ict e della salute: l'azienda multinazionale Philips-divisione Salute e l'Università Cattolica di Lovanio, in Belgio. Obiettivo del progetto è formare sei giovani dottorandi nel settore dell'Internet delle Cose applicato alla salute, fornendo loro competenze multidisciplinari, ingegneristiche, giuridiche ed economiche, e una approfondita conoscenza delle caratteristiche del promettente mercato cinese.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere